LEZIONE #4

Azione Prima dell'Ispirazione

Prima agisci, poi motivati.

Ci sono tre grandi bugie su cosa siano veramente un allenamento e un'alimentazione sostenibile.

Bugia #1: devi essere "ispirata" per agire.

Bugia #2: dovresti essere sempre "motivata" per agire.

Bugia #3: gli "esperti" sono sempre motivati ​​per agire.

Bugie.

Anche per i professionisti, non esiste una motivazione incrollabile.
Non sarai sempre "motivata" o "ispirata". Non sentirai sempre la vita "fluire".

La motivazione va e viene. Alcuni giorni quella motivazione sarà totalmente nulla.

Ma non importa.

Non hai bisogno di motivazione o ispirazione per portare a termine le tue pratiche e azioni giornaliere, in modo costante.

In effetti, ciò che differenzia un "esperto" da un "dilettante" non è necessariamente la motivazione. È l'azione. Gli "esperti" trovano il focus.

Trovano modi per muovere il loro corpo attraverso le azioni essenziali, indipendentemente da come si sentono.

(entro limiti ragionevoli).

 

Agisci prima di essere motivata

La conoscenza comune presuppone che la motivazione e l'ispirazione - ovvero un particolare stato mentale - vengano prima dell'azione.

A volte è vero. Il più delle volte non lo è.

L'azione viene spesso prima della motivazione. L'azione crea la mentalità dello "slancio".

Ad esempio, diciamo che un giorno decidi di fare una passeggiata. Non sei davvero ispirata di per sé, ma il tuo cervello si sente confuso e vuoi un po' d'aria fresca.

In un primo momento, ti limiti ad ammassarti, fissando il terreno mentre cammini.

Dopo 5 o 10 minuti, la brezza vivace inizia a cancellare le ragnatele. Ti raddrizzi e respiri più profondamente. Il tuo passo si allunga e i fianchi si ammorbidiscono. Adesso stai camminando orgogliosa. Hai una direzione.

Il movimento ti sta effettivamente dando energia.

Dopo 20-30 minuti, finisci quella camminata.

I pensieri offuscati svaniscono, sostituiti da pensieri cristallini. Il tuo corpo è energizzato. Ti senti nuovamente coinvolta nella vita e nell'universo.

Ora hai trovato quello stato mentale motivato.

Cosa è cambiato?

Hai agito per prima.

 

La motivazione è volubile

La motivazione e l'ispirazione sono come i gatti: sono volubili nei loro affetti e tendono a scomparire quando li vuoi intorno.

Non puoi dipendere dai gatti. Né puoi dipendere dalla motivazione e dall'ispirazione.

Invece, puoi fare affidamento su 3 S:

  • Struttura
  • Sistemi
  • Stabilire

 

Struttura

Le strutture sono le cose e gli ambienti che ci circondano e le cose che mettiamo in atto per assicurarci che le cose vengano fatte.

Per esempio:

  • Avere una routine quotidiana o settimanale che ti aiuti a rimanere organizzata.
  • Cercare una palestra comoda e sulla via del ritorno dal lavoro.
  • Assicurarti che la tua cucina sia piena di cibo sano.

Cosa deve esserci intorno a te per supportare i tuoi obiettivi? Come puoi semplificarti la struttura?

Quindi costruisci quelle strutture.

 

Sistemi

I sistemi sono i processi e le pratiche che utilizziamo per far accadere le cose.

Per esempio:

  • Crea un rituale serale in cui prepari i vestiti da palestra.
  • Oppure organizza un rituale mattutino per preparare il cibo per la giornata.
  • Inizia il tuo allenamento con la routine di riscaldamento e mobilità che ti prepara a muoverti comodamente ed efficacemente.

Cosa deve accadere per essere efficace? Quali processi e pratiche devono essere messi in atto?

Quindi crea e fai quelle cose.

 

Stabilisci

Non aspetti "un giorno" quando sai che devi andare dal dentista. Prendi un appuntamento, e vai.

Allo stesso modo, non aspettare solo che l'ispirazione arrivi, ma stabilisci un orario per allenarti. Così sai che alle 17 di Lunedì-Mercoledì-Venerdì ti alleni.

Prenota gli appuntamenti per il tuo fisico e per la tua alimentazione proprio come prenoti qualsiasi altro appuntamento.

Rendila una priorità temporale, inseriscila nel tuo calendario e rispettala.

 

Scrivi il Tuo Diario personale

Questo diario personale è uno spazio per te per farti riflettere. Prendi un quaderno/diario/raccoglitore, e incomincia a scrivere il tuo diario personale. Le risposte che darai alle domande che ti farò rimarranno assolutamente personali, io non le leggerò. Ma in occasioni e azioni future ti chiederò di fare riferimento a specifiche pagine del tuo diario.

 

Come e Cosa farai per far funzionare una delle 3 "S" per te?

 _______________________________________________________________________